lunedì 1 ottobre 2012

Un altro post sul cibo.


Sì, perchè io sono abbastanza appassionata di cibo. Il che non significa che sia una mangiona, anzi. Sono molto golosa ma mi sazio subito, tuttavia dal momento che sono parecchio rotondetta sono tutti convinti che sia un barilotto senza fondo, e mi mettono davanti porzioni da cavallo... ma non è di questo che voglio parlare questa sera. Il cibo mi piace nel senso che amo cucinarlo, amo collezionare libri di ricette, guardare trasmissioni di cucina e leggere libri che trattano di cibo.
Inoltre, adoro sperimentare il cibo etnico, con buona pace del mio fidanzato, che prima del mio avvento considerava il riso cantonese come il più esotico dei piatti, mentre adesso si trova bombardato di spezie, profumi, colori e altre cose alle quali fatico a dare un nome.
Nel tempo sono diventata anche abbastanza bravina a cucinare: le mie specialità sono i dolci a base di cioccolata e gli esperimenti in tema antipasti e finger food vario ed eventuale; non sono invece ancora molto convinta delle mie capacità in tema carne rossa e pesce. Quindi, allo scopo di migliorare le mie conoscenze preesistenti e di acquisirne di nuove, mi appiccico ai canali Sky che trattano di cucina e block notes in mano cerco nuovi spunti e nuove ispirazioni.

Nigella's Kitchen. Questo programma cult è condotto dalla food writer più sexy che c'è. Vi insegnerà a fare cose estremamente sensuali tipo il morbido cheesecake al burro di noccioline, il pollo piccante, i frutti di mare esotici da leccarsi le dita e via di questo passo. Poi ogni tanto le parte il turbo e fa cose assurde tipo friggere il salame nel burro e farci il sugo della pasta... ma le si perdona tutto, perchè lei è Nigella, e alla fine della trasmissione si alza di notte e svuota il frigo, e quindi.





Cucina con Ale. Alessandro Borghese ama il suo mestiere di cuoco/presentatore. Lo ama a tal punto che da quando Sky lo ha assunto in pianta stabile, il suo girovita si allarga di pari passo col crescere degli ascolti. Diciamo che da lui c'è tutto da imparare, perchè si vede che realmente ne sa, a differenza di altri. Mi spiace solo che se andiamo avanti così, il colesterolo glielo misurano con la stecca da olio del motore...

Io me e Simone. Anche se Simone Rugiati non sapesse fare nemmeno un toast senza bruciarlo, io lo guarderei comunque perchè trovo irresistibile il suo accento e il suo modo di fare. Se in più ci mettete che è incredibilmente bravo, e che spiega le cose talmente bene che le capirebbe anche una capra bendata e imbavagliata, la cosa si fa imperdibile. Peccato che adesso stia facendo una roba tipo reality sulla Rai e mi è un po' scaduto.






Piccola noticina letteraria.
Libri che parlano di cucina e che io amo.

Uno su tutti: "Indian Take Away" di Hardeep Singh Kohli, divertentissima narrazione del viaggio attraverso l'India di un sikh che va in cerca delle sue origini... cucinando!



E poi, per le ragazze romantiche "Gli ingredienti dell'amore perfetto" di Kate Jacobs.




5 commenti:

  1. Simone è anche molto bello....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eeeeehgià *_* ed è fidanzato con una che si chiama Malvina -_-

      Elimina
  2. suggerisco l'ultimate cookery course di gordon ramsay... spettacolare
    Matan

    RispondiElimina

io non ti chiedo necessariamente un login, ma tu sii gentile e fatti riconoscere :)