venerdì 7 settembre 2012

Migrazione - parte II


E voi vi chiederete (perchè siete lettori attenti, lo so): ...ma la parte uno, dov'è?
La parte uno è di là. Nell'altro blog. Sto tentando di fare il trasloco già annunciato, ma mi manca l'elan vital.
parte uno

..che poi, vorrei vedere voi. E' da un mese che sto chiusa in casa, fatta eccezione per le gioiose visite in ospedale in cui vengo girata e rivoltata a mò di frittata e poi me ne torno sempre indietro con tutti i miei ammenicoli al loro posto, gesso e ferri e quant'altro. L'ultima volta l'ortopedica continuava a dire "Quand'è che vieni a fare i raggi?" e io "Il 14, quando togliamo tutto" e lei "Beh, intanto fai i raggi, poi vediamo".
Poi vediamo. Cioè magari non è neanche finita. Io vado là felice e gioconda e me ne torno gabbata. E' fatica eh. Qua anche andare in bagno pare un'impresa stile Amundsen che attraversa il Polo. Stessa probabilità di scivolare, almeno. Infatti settimana scorsa stavo stampellando via dal bagno e patatrac, mi sono spiaccicata per terra. Ho messo giù il gesso, che non dovrei; poi entrambe le ginocchia e infine la spalla contro lo stipite della porta. I giudici si sono espressi con un 10 unanime, li ho visti fugacemente mentre mi contavo le ossa...

No ma giuro che torno simpatica, davvero. O almeno tornerò a raccontarvi qualcosa di meno lagnoso, patetico e piagnucoloso delle mie avventure su sedia a rotelle...


5 commenti:

  1. Non è detto che serva spostare tutto qui...

    RispondiElimina
  2. Non sposto mica i vecchi post... ciò che devo veramente spostare è il feeling che provo quando scrivo... e i miei vecchi lettori! :)

    RispondiElimina
  3. io sono un tuo vecchio lettore per esempio :D

    RispondiElimina
  4. ...e potresti firmarti allora! :D

    RispondiElimina

io non ti chiedo necessariamente un login, ma tu sii gentile e fatti riconoscere :)